Dove ricevi adesso? Lo smart-working è ancora attivo?

“Ricevi ancora solamente tramite consulenze online?”

Ebbene si! Al momento, e ancora per un paio di mesi circa, non riaprirò il mio studio privato. Sono stati mesi complicati, di cambiamenti necessari e di scelte drastiche prese per tutelare me e i miei pazienti non potendo modificare la disposizione dello studio e le distanze necessarie.

Finita l’estate ci saranno in serbo importanti novità e finalmente sarà possibile per chi vuole rivedersi di persona e ritornare ad una nuova normalità.

Nel frattempo voglio darvi qualche informazione utile sulle consulenze online che proseguono quotidianamente:
– ho deciso di ricevere in questa modalità prima di tutto per gli ottimi risultati ottenuti con decine e decine di visite in questi anni;
– fortunatamente per il mio lavoro è un strumento che sostituisce le visite di persona senza differenze. È una modalità comoda, veloce, ecologica che porta agli stessi risultati di una visita di persona;
“A distanza come fai a pesarmi?”

Pranzo in vacanza: cosa mangiare?

Mangiate quello che vi va, se il pasto per una volta non sarà completo di carboidrato, proteina e verdura non succede nulla! Possiamo recuperare ai pasti successivi (senza ansia o pressione di doverlo fare però!) Abbiamo tutto il resto dell’anno per fare pasti bilanciati!
Si rischiano carenze? No, anche se si mangia non equilibrato per 2 settimane all’anno nessun problema!
Qualche consiglio comunque ve lo voglio però dare:

  • abbondare comunque di frutta e verdura, sia in spiaggia che in montagna, a merenda, fuori pasto, insieme al pasto! L’importante è mangiarne!
  • assaggiate le varietà di vegetali del territorio, non abbiate paura di provare nuovi sapori!!!
  • cercare i legumi tradizionali della zona e nuove ricette per cucinarli: in tutta Italia, ma anche nel resto del mondo la biodiversità dei legumi è veramente spettacolare!
  • pranzo e cena se potete scegliere preferite carboidrati complessi come base
  • non dimenticatevi di bere tanta, tanta acqua e fare comunque attività sportiva! Camminare, nuotare, arrampicare, visitare, fate quello che preferite e/o quello che potete fare, ma fatelo!
    Eh si, riposatevi perché le vacanze, ovunque voi siate, servono anche per quello!
    In foto panino con semi, farinata di ceci tipica ligure e insalatina.

Una ciliegia tira l’altra🍒

Le ciliegie sono uno snack rinfrescante durante i mesi primaverili e di inizio estate e queste temo saranno le ultime della stagione. Sono frutti ricchi di vitamine e sali minerali, di calcio e potassio. Sono una fonte di melatonina e di polifenoli, in particolare di antocianine sostanze molto importanti per il benessere dell’organismo umano, dal momento che svolgono diverse funzioni protettive (maggiore è il colore rosso-violaceo dei vegetali, maggiore è la presenza di queste sostanze).
Ottime mangiate da sole, per la preparazione di marmellate, torte, gelati o ghiaccioli fatti in casa, da aggiungere allo yogurt di soia al naturale, per decorare primi piatti e insalatone.
I picciuoli si possono utilizzare per decotti e infusi, i semi invece spesso vengono essiccati per fare “le borse dell’acqua calda a secco”. Il cuscino di noccioli di ciliegia che può essere riscaldato e poi appoggiato sulla parte del corpo dolorante o utilizzato freddo, in caso di traumi o cadute, per alleviare la febbre, le punture d’insetto e le insolazioni, ecc.
Di questo frutto non si buttare via nulla. Il nostro obbiettivo è sempre una cucina senza sprechi!
Unica attenzione: se mangiate in quantità abbondante le ciliegie hanno un leggero effetto lassativo, per questo motivo è meglio che i bambini non esagerino nel consumo!

Borragine: bella, buona e sana

Purtroppo non sempre si conosce la vastità di vegetali commestibili che la natura ci ha donato e la borragine ne è un esempio. La troviamo in primavera e se ne usano foglie e fiori.

Le foglie si possono usare per ripieni, minestroni, risotti, zuppe, farifrittate e torte salate. Le foglie crude non sono gradevoli da mangiare anche per la loro caratteristica peluria.
Secondo la tradizione, si utilizza lessata e passata in padella con aglio, olio, acciughe dissalate (che noi possiamo sostituire con dei capperi dissalati) e un pizzico di finocchio selvatico.

I fiori sono ottimi come decorazione, io li adoro congelati per creare dei divertenti cubetti di ghiaccio, di sicuro effetto se aggiunti alle bevande estive o per un aperitivo!

Stagionalità di giugno

Diamo il benvenuto a giugno con la sua frutta e verdura di stagione!

Inizia il periodo delle solanacee: pomodori, peperoni e melanzane dovrebbero essere consumate durante la loro stagionalità ma ricordiamoci che d’estate non esistono solo loro!

Variamo sempre tra tutti i prodotti di stagione, usando tutti e 5 i colori che ogni mese la natura ci regala!

Mangiare di stagione e preferire prodotti locali non solo ci fa consumare prodotti più buoni, ma anche più sani per noi e l’ambiente!

Buon inizio giugno!

#giugno #fruttaeverduradistagione #stagionalità #biologico #km0 #kmzero #frutta #verdura #alessandrazaninidietista #dietista #dietistaonline #brescia