Aprile: stagionalità di frutta e verdura

Aprile è appena iniziato e porta con se nuova frutta e verdura di stagione, nuovi sapori, nuovi colori, nuove ricette.

La bellezza della stagionalità risiede nella #varietà, nel poter ogni mese cambiare. E a sua volta questo cambiamento ci permette di assicurarci alimenti nutrizionalmente più validi,

ASPARAGI: come li mangio?

CRUDI

Dopo aver spelato i gambi con il pelapatate nella parte più dura, prova a condirli con olio, aceto/limone, sale e pepe. Oppure mettili in un’insalata con le fragole e le mandorle!

LESSATI O IN PADELLA

SPESA INTELLIGENTE SENZA PANICO (MARZO/APRILE)

PIANIFICHIAMO LA SPESA E LE RICETTE DELLA SETTIMANA IN MODO DA RECARCI MENO AL SUPERMERCATO, VARIANDO COMUNQUE LA NOSTRA ALIMENTAZIONE.

SE HAI BISOGNO:

– SULLA MIA PAGINA FACEBOOK E NELLE STORIE DI INSTAGRAM (@alessandrazaninidietista) è attiva UNA NUOVA RUBRICA “DIMMI CHE COSA HAI IN FRIGO/DISPENSA E TI DARO’ UNA RICETTA”, PER AIUTARTI A UTILIZZARE GLI INGREDIENTI CHE GIA’ HAI IN CASA

– DIFFONDI, STAMPA E CONDIVIDI QUESTA GUIDA SE PENSI CHE SIA UTILE, TI CHIEDO GENTILMENTE DI NON TAGLIARE I MIEI RIFERIMENTI, C’E’ DIETRO TANTO LAVORO PER PRODURRE QUESTO MATERIALE.

IN QUESTA SITUAZIONE OGNUNO DI NOI PUO’ FARE LA SUA PARTE!

La guida la puoi scaricare qui sotto in versione PDF, o la trovi di seguito in JPG, puo’ essere utile ora come in futuro ed è composta da diverse parti:

Torta frutta secca e cioccolata

Ingredienti:
200 g di farina integrale, o di farina che avete aperta
150 g di frutta secca tritata (io ho fatto mix nocciole, mandorle, noci e semi di girasole)
20 grammi di semi di lino tritati

Emergenza coronavirus: come funzionano lo studio privato e le visite?

Da due settimane, preventivamente, ho modificato tutte le visite in studio eseguite di persona in appuntamenti tramite videochiamata o chiamata classica telefonica.

Ringrazio tutti/e i miei pazienti che fin da subito hanno capito la situazione e proseguito il nostro percorso semplicemente con diverse modalità di visita.

La responsabilità in questa situazione è anche individuale, e ognuno di noi deve fare tutto il possibile per tutelare le persone più sensibili che ha a fianco. È proprio per i tanti pazienti oncologici e immunodepressi che seguo che ho preferito iniziare il prima possibile questa modalità di lavoro. Le nuove indicazioni per gli appuntamenti proseguiranno fino a nuove disposizioni ministeriali non potendo garantire la distanza di un metro presso il mio studio privato.