IL DAIKON – PICCOLA GUIDA PER CONOSCERLO E UTILIZZARLO

l daikon (Raphanus sativus) è una radice dal gusto pungente, conosciuto anche come ravanello invernale o carota bianca.
👉origine asiatica, ma viene coltivato e consumato anche in Italia
👉 ortaggio molto salutare e leggero: 100 grammi di daikon apportano soltanto 20 kcal circa
👉 importante fonte di vitamina C, si consiglia di consumarlo crudo per non perderne le proprietà
👉 ricco di fibre che favoriscono il corretto funzionamento dell’intestino e il controllo di peso e glicemia
👉fonte di sali minerali, tra i quali troviamo soprattutto il calcio e il ferro
👉 fonte di betacarotene, una sostanza utile per proteggere gli occhi e la pelle.

Visto che la maggior parte di voi non conosce questo vegetale, ne sa come usarlo in cucina per assaggiarlo, eccovi una breve guida per approcciarsi all’uso del daikon.

In presenza di una radice intera e fresca utilizzare:
👉la parte della punta se si vogliono piatti più piccanti
👉l’estremità dalla parte delle foglie se si vogliono preparazioni più dolci
👉mentre la parte centrale è la più adatta alla cottura.

🍽La punta si può grattuggiare in insalata o  si può far marinare a bastoncini per qualche ora con succo di limone, aceto di riso e acidulato di umeboshi, ovviamente sempre dopo aver pelato (come una carota) la radice e scolandola dal succo di marinatura prima del consumo. Condite con olio a crudo e sentirete che bontà!

🍽Si può tagliare a fette sottili dal lato lungo per involtini mantenendolo crudo, a fette tonde per ripassarlo in forno, ottimo anche gratinato, oppure tagliato a cubetti e saltato in padella da solo o con altre verdure.

🍽Per consumarlo crudo si può anche spiralizzare e usare con spaghetto sia in insalatone di stagione, sia condito con un sugo verdure per far assaggiare degli spaghetti di verdura ai vostri bimbi e insegnarli ad apprezzare tutta la varietà di verdura! 

Ora che ne conoscete le proprietà, come utilizzarlo e pulirlo, aspetto le foto dei vostri esperimenti!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...