Lasagne di quinoa e porri

lasagne-quinoa

Per gli amanti dei porri e della quinoa ecco il piatto perfetto… assolutamente da provare!

Buon appetito a tutti!

La quinoa (in lingua quechua “la madre di tutti i semi”) è un ingrediente antichissimo di origine Sudamericana che è sempre più presente sulle nostre tavole. Si tratta di un cereale o pseudo-cereale ricco di ottime proprietà nutritive come fibre, minerali e fonte di proteine vegetali. Non contiene glutine per cui è ottima per la dieta dei celiaci. I suoi piccoli semini vanno sciacquati accuratamente prima di cucinarli per lavarne via tutta la polvere naturale che la ricopre, la saponina, che le conferirebbe altrimenti un gusto amarognolo. Una volta cotta, è ottima per accompagnare piatti di verdure così come siamo abituati a pensare al cous cous, ma anche a preparazioni più complesse come: polpette, sformati, dolci e biscotti. Inoltre con la sua farina si produce un’ottima pasta senza glutine che è facilmente reperibile anche nei supermercati. L’unico punto a sfavore di questo ingrediente può essere il prezzo che, anche se non è esorbitante, per un cereale risulta comunque piuttosto caro. Si trova facilmente nei negozi di alimentari bio, nei negozi che vendono cibo etnico e ormai anche nei supermercati della grande distribuzione nelle sue due qualità: bianca e rossa.

 divider

 ingredienti
  • 1 porro grande
  • 250 grammi di quinoa
  • 400 ml di acqua
  • 2 pizzichi di sale integrale
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 250 ml di panna di soia
  • qb lievito alimentare in scaglie
 Lasagne di quinoa e porri

preparazione

Per prima cosa versa la quinoa in un colino dalle maglie finissime e sciacquala sotto acqua corrente per lavare via la polvere che la ricopre (saponina) ed eliminare in questo modo il gusto amaro. Versa la quinoa lavata in un pentolino con l’acqua e il sale. Chiudi con un coperchio e cuoci su un fuoco molto basso fino a quando l’acqua non sarà del tutto assorbita (circa 20 minuti). A questo punto spegni il fuoco, aggiungi l’olio extra vergine di oliva, mescola con un cucchiaio di legno, chiudi di nuovo con il coperchio e  metti da parte.

Se non trovi un porro molto grosso puoi usarne due o tre sottili. Lava il porro, togli la parte inferiore con la barbetta e la parte superiore dove le foglie cominciano a dividersi. Taglia il porro in 3 parti uguali e incidile con la lama di un coltello fino ad arrivare al centro, ma non tagliarlo a metà! A questo punto otterrai dei quadrati bianchi e verdi che utilizzerai come lasagne.

Porta a bollore un po’ di acqua in un pentolino e cuoci per pochi secondi i porri tagliati a quadrati. Scolali bene e mettili da parte.

Prendi una piccola teglia e prepara la lasagna alternando: un livello di porri cotti, un po’ di quinoa, un po’ di panna di soia e un po’ di lievito alimentare in scaglie. Continua a sovrapporre gli strati fino a terminare gli ingredienti. Come ultimo strato, sulla pana di soia, spolvera generosamente il lievito ed aggiungi qualche goccia di olio extra vergine di oliva.

Cuoci in forno a 180° per 20/25 minuti. Servi queste lasagne gluten free ben calde.

buon-appetito-a-tutti

Lasagna di quinoa e porri (senza glutine)

divider

fonte
erbolario.com