Broccoli pastellati al forno

broccoli-pastellati-al-fornodivideringredienti

  • broccolo – q.b
  • farina di grano tipo 2 bio e macinata a pietra – 120 gr
  • olio evo bio e locale – 1 cucchiaio scarso
  • paté di pomodori secchi – 1 cucchiaino
  • aglio in polvere – q.b
  • mix creola (pepe) – q.b
  • sale grigio Bretone – q.b
  • lievito per dolci non aromatizzato – 2 cucchiaini rasi
  • acqua frizzante – q.b
  • limone biologico – 1

preparazione

Lavare sotto l’acqua corrente il broccolo dividendo tutte le cimette ed eliminando il gambo (che andremo ad utilizzare per preparare brodi o zuppe) Asciugarlo con un canovaccio pulito e tenerlo da parte. In una ciotola versare la farina setacciata, un pizzico di aglio in polvere, una macinata di pepe, un cucchiaino di paté di pomodori secchi (che come spiegavo si può sostituire con lievito in scaglie), sale quanto basta, il lievito e un cucchiaio di olio evo.

Aggiungere l’acqua a filo e mescolare con un frustino, la pastella dovrà restare leggermente densa ma fluida, dovrà attaccarsi per bene al broccolo. Coprire con carta forno una teglia o quella del forno, passare le cimette nella pastella scolandole da quella in eccesso e adagiarle mano mano che si preparano sulla teglia. Infornare a 180° fino a quando la pastella non si asciuga, si cuoce e si dora leggermente. A metà cottura potete anche girare le cimette di broccolo staccandole dalla carta forno con l’aiuto di un coltello a lama liscia, altrimenti se avete il forno ventilato con cottura sopra e sotto potete anche lasciarle senza girarle. Una volta cotte servirle su di un piatto da portata in cellulosa biodegradabile con una spruzzatina di limone e una macinata di sale grigio. Sono buone calde, tiepide ma anche fredde.

buon-appetito-a-tutti

broccolidivider
fonte
Una V nel Piatto