Additivi e coloranti: E210

e210Molti di voi mi chiedono informazioni per quanto riguarda l’additivo classificato come “E120” o cocciniglia, colorante naturale che si ricava dal corpo essiccato di alcuni insetti. Questa sostanza dal colore rosso (detto anche Carminio), è presente soltanto nelle femmine e raggiunge la massima concentrazione in quelle gravide. Dal loro corpo viene estratto il colorante che può essere usato in tintoria, nell’industria dolciaria, per la colorazione di liquori o bibite rosse (o arancio scuro) e l’inchiostro e in prodotti cosmetici.
Nonostante alcuni sostengano che gran parte dell’ E120 oggi sia prodotto sinteticamente, non vi è prova alcuna che questo corrisponda ai fatti concreti. Anzi, questi insettini sembrano molto richiesti dall’industria come colorante, e vi sono addirittura paesi in cui l’allevamento della cocciniglia è largamente diffuso: Perù (produttore dell’85% della cocciniglia a livello mondiale), Canarie e Spagna meridionale si collocano ai primi posti della produzione. L’E120 si trova anche sotto il nome di carminio o acido carminico.

fonte immagine: alfadinamica